Translate

Sparlo di me (eccomi)

Mi chiamano Serena e mi piace.
Capelli indisciplinati e fissazione per le doppiepunte, castana con effetti speciali qua e là.
Bianca come il latte che non tollero.
"Nei" sparsi da capo a piedi, un alluce senza unghia, il braccio destro difettoso dalla nascita.
Ballerine, cappelli, teatro.
Non so nuotare, pesci, ascendente scorpione, luna in pesci.
Musica italiana, romanzi, saggi, riviste, cinema, serie tv, scrivere e pensare.
Timida, sospettosa, umorale,inadeguata.
Riso, fichi, cioccolato fondente.
Acquerello, mandala e colori.
Occhi verdi-arancio, matita marrone dior, mascara, blush color terra o rosa.
Ipersensibile, ansiosa, pigra, pensierosa, baci perugina.
Sciarpe, profumi, spille, quadernetti.
Caffè hag amaro, tè nero, pizza bianca.
Sognatrice, smemorata, sradicata (un pesce fuor d'acqua).
Felpe, jeans, camice bianche, borse leggere, piante grasse.
Vino rosso, scorfano, sogliola, pasta e vellutate.
Paurosa, scattosa, fotografia.
Fiori di Bach, candele, tisane rilassanti, crescionda.
Corallo, cristallo, carta.
Mi chiamo Serenella, ma Serena mi piace di più.

VUOI SAPERE DI PIU'?
Sono nata ad Ancona, il 2/03/1967, ho vissuto qui sino a sei anni, poi sono atterrata a Spoleto, in Umbria, cuore d'Italia.
Mi sono diplomata prima all'Istituto Tecnico Commerciale Giovanni Spagna, poi alla Scuola di Naturopatia Riza Psicosomatica di Roma.
Ho lavorato come operatrice per un centro informatico per sei anni, poi ho deciso di aprire un mio negozio di cosmesi naturale e fitoterapia, che ho tenuto per quattordici anni.
Come naturopata ho lavorato per due anni, ma i problemi degli altri erano più grandi di me e così ho abbandonato la professione.
Mi sono specializzata in floriterapia, cromoterapia, intolleranze alimentari, tecniche di rilassamento visualizzate.
Ho scritto un libro, <Fragili di natura>.
Volontariato come naturopata nell'associazione "Donne insieme", donne operate di tumore al seno.
Frequentato corsi di cucina naturale a Milano presso "La sana gola".
Ora dedico il mio tempo alle Donne-di-spirito, donne spirituali, spiritose, donne che hanno sempre qualcosa in testa, accolte in un cerchio, colorate con acqua e vino rosso, paprika, barbabietola e quello che trovo in cucina, donne che pensano e che io chiamo "Le Pensierose", donne con fantasie in testa che chiamo "Le Spensierate".
Ho aperto un negozio dei miei acquerelli su Etsy, espongo poi sotto casa, a Spoleto, durante il periodo primavera-estate.
Sogno cose nuove, magari se pensassi meno e producessi di più le potrei realizzare!














2 commenti:

Tina McGoldrick ha detto...

Era d tempo che non visitavo il tuo blog, complimenti è davvero accattivante, fresco, spiritoso e nello stesso tempo profondo.

mimma rapicano ha detto...

Ciao Serena, ti ho scoperto grazie a Instagram. Molto belli i tuoi disegni e delicato è questo blog.
Felice di averti incrociato.
Ciao
Mimma

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...